Il vecchio HDD non viene visualizzato in Windows 10? Ecco come risolverlo

I dischi rigidi hanno una fine vita. L'uso estensivo può ridurre la durata di un disco rigido oltre la durata prevista. In media, puoi aspettarti che un disco rigido duri tre anni prima di vedere un calo delle prestazioni.

Molti dischi rigidi sopravvivranno alla loro durata stimata di tre anni e l'intera unità potrebbe non guastarsi completamente, ma svilupperà problemi nel tempo. Se inizi a riscontrare problemi con un disco rigido, dovresti eseguire il backup del suo contenuto prima che si rompa.

Il vecchio HDD non viene visualizzato in Windows 10

Quando i dischi rigidi invecchiano, i loro problemi si manifestano in tutti i modi, ma l'impossibilità di connettersi o di essere rilevati da un sistema operativo è spesso in prima linea. L'unità potrebbe girare e la sentirai effettivamente funzionare, ma potrebbe non essere visualizzata in Esplora file su Windows 10, potrebbe non essere elencata come posizione per l'installazione di un sistema operativo e potresti non essere nemmeno in grado di accedervi da lo strumento Gestione disco.



HDD non visualizzato? Qui

Se il tuo vecchio HDD non viene visualizzato in Windows 10, esegui questi controlli di base, quindi prova le correzioni elencate di seguito.

Controlli di base

Un disco rigido che non viene visualizzato in Windows 10 potrebbe essere interno o esterno. Ciò limiterà/influirà sui controlli eseguiti ma farà tutto il possibile per l'unità.

  • Cambiare il cavo di connessione (per unità esterna).
  • Prova a connetterti ad a porto diverso (unità esterna).
  • Prova a collegare l'unità a sistema diverso (unità interne ed esterne).
  • Apri la casella di esecuzione con il Tasto Win+R ed entrare |_+_|. Controlla se il l'unità è elencata.
  • Aprire Prompt dei comandi con diritti di amministratore ed esegui questi due comandi, uno per uno ; |_+_| e poi |_+_|. Controlla se il tuo il disco è elencato .
  • Accedi al tuo BIOS e controlla se il il disco rigido è elencato lì.

Se il disco non viene visualizzato in uno o in tutti i casi precedenti, il disco rigido potrebbe non essere recuperabile. Se viene visualizzato o si sente il suono rilevato dall'hardware quando lo si collega, il problema potrebbe essere ancora risolvibile.

1. Modificare la lettera e il percorso dell'unità

Questa correzione può essere applicata se il disco rigido viene visualizzato in Gestione disco.

  1. Clicca il Tastiera Win+R scorciatoia per aprire la casella di esecuzione.
  2. Nella casella di esecuzione, accedere |_+_| e tocca Invio.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unitàe seleziona Cambia lettera e percorso di unità.
  4. Clic Modificare.
  5. Seleziona un nuova lettera e fare clic su OK.
  6. Una volta modificata la lettera di unità, rimuovere e ricollegare l'unità.

2. Inizializzare il disco

Questa soluzione si applica se hai installato un vecchio disco rigido internamente sul tuo sistema, ovvero hai due unità interne separate sul tuo sistema o hai un SSD e hai installato un HDD accanto ad esso (immagine tramite Microsoft).

  1. Usa il Scorciatoia da tastiera Win+R per aprire la casella di esecuzione.
  2. Nella casella di esecuzione, accedere |_+_| e tocca il tasto Invio.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco rigido(non la barra dell'area di archiviazione ma il nome dell'unità).
  4. Dal menu contestuale, selezionare Inizializza disco (questo non comporterà la perdita di dati).
  5. Completa il processoe apri Esplora file per visualizzare il file contenuto del disco.

3. Correggi lo spazio non allocato

È possibile che l'unità non sia stata formattata e su di essa non siano stati creati volumi. È semplicemente spazio non allocato. Sarà necessario configurare l'unità.

Un'unità che è tutto spazio non allocato non conterrà alcun file, quindi non devi preoccuparti di perdere dati che non sono mai stati lì.

  1. Usa il Scorciatoia da tastiera Win+R per aprire la casella di esecuzione.
  2. Nella casella di esecuzione, accedere |_+_|, e tocca Invio.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra di archiviazionedel disco e selezionare Crea volume semplice. Seleziona un nome, una dimensione, una lettera di unitàecc e consenti a Windows 10 di creare il volume.
  4. Il l'unità verrà visualizzata in Esplora file.

4. Aggiorna i driver del disco

Questa soluzione funziona se il tuo disco rigido viene visualizzato in Gestione dispositivi ed è un'unità esterna. Puoi provare la stessa soluzione per un'unità interna, ma potrebbe non essere efficace.

  1. Aprire Gestore dispositivi.
  2. Espandi i dischi. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul discoe seleziona Aggiorna i driver.
  3. Selezionare 'Cerca automaticamente i conducenti' e installare tutti gli aggiornamenti dei driver disponibili.
  4. Disconnetti e riconnettidi nuovo l'unità.

Conclusione

L'unico problema persistente con la tecnologia è che invecchia. Un disco rigido a un certo punto si guasterà e se non fai attenzione ai segnali, potresti finire per perdere dati. Se si dispone di vecchi HDD, è una buona idea controllarli spesso per rilevare eventuali guasti ed eseguire il backup dei dati.

Ricevi suggerimenti giornalieri nella tua casella di posta Newsletter Iscriviti 35.000+ altri lettori
Come installare una VPN su un Android TV Box o un Kodi Box Articolo Precedente

Come installare una VPN su un Android TV Box o un Kodi Box

Come risolvere l'errore di sospensione della ricarica wireless Samsung Per Saperne Di Più

Come risolvere l'errore di sospensione della ricarica wireless Samsung